Ciak si gira... Mettiti a Focus

Ciak si Gira

 

Una calda "due giorni" quella di fine settembre 2014 vissuta simpaticamente dal Team Spazio Tesla assieme alla   "promessa televisiva" Manuel Paroletti in corsa come nuovo volto di Focus TV.

Due giorni di riprese cinematografiche presso la Cappelleti & Negri Industry di Piacenza, per la realizzazione della techno clip ispirata al grande scienziato Nikola Tesla ed alle sue straordinarie invenzioni nel campo della Free Energy

Clikka su Tesla Experiment e.. Buona visione con Manuel Paroletti e Spazio Tesla

Grazie a Laura per la gentile e "rigorosa" assitenza alla regia 

 

IL VIDEO “TESLA EXPERIMENT … L’ENERGIA E’ NELL’ARIA …”

E’ FINALMENTE ON LINE SUL SITO UFFICIALE DI FOCUS TV

 

Cari Amici di Spazio Tesla,

 

Carl Gustav Jung diceva che niente accade per caso e che le cosiddette “coincidenze” sono in realtà delle autentiche “sincronicità”, ossia delle combinazioni che una qualche “intelligenza” ha consapevolmente voluto affinché potessero prodursi determinati eventi, solitamente positivi. Non mi sto quindi riferendo ad accadimenti meramente fortuiti o comunque generati dal confuso ed incontrollabile fluire del caso, bensì parlo di episodi determinati da una “regia” tanto occulta quanto benevola. Il mio incontro con Alberto Negri, Presidente del gruppo Spazio Tesla, è stato proprio questo: un evento all’apparenza casuale come tanti altri, ma rivelatosi ben presto foriero di corrispondenze talmente frequenti da sembrare riconducibili proprio alla suddetta “mano invisibile”. Pare quindi che anche questo sorprendente intreccio di esistenze sia connotato da finalità ben precise, fra cui quella di suscitare una grande amicizia ed una sempre più stretta collaborazione.Rasty 1

Proprio la volontà di sviluppare una forte sinergia su temi e passioni comuni, ha fatto nascere la prospettiva di lavorare insieme al progetto di un cortometraggio dedicato al leggendario Nikola Tesla ed alle sue mirabolanti invenzioni. L’occasione per concretizzare questa originalissima iniziativa si è presentata di recente, quando il canale televisivo Focus TV ha bandito il contest “Mettiti a Focus”: un concorso finalizzato a selezionare i quattro Nuovi Volti del canale, scegliendoli fra tutti coloro che vorranno inviare alla redazione di Focus video imperniati su temi storici, ingegneristici, scientifici e naturalistici. Non appena ho letto l’annuncio relativo a questa straordinaria opportunità, ho subito ricordato che un importante esponente del team “Spazio Tesla”, il Prof. Massimo Vetrugno, ha costruito delle riproduzioni in scala ridotta delle famose Macchine di Tesla, come l’utilissima Bobina di Tesla e l’imponente Wardenclyffe Tower, finalizzata alla trasmissione di corrente in forma wireless. Ho così immaginato che sarebbe stato veramente interessante realizzare un cortometraggio dedicato ai misteriosi esperimenti di Tesla, magari ripetendone alcuni proprio attraverso l’impiego di quei modellini.Manuel Debora

Poco tempo dopo, verso la metà di settembre, ho esposto quest’idea ad Alberto, che ha reagito col suo contagioso entusiasmo e soprattutto, da buon emiliano, mettendosi prontamente al lavoro. Un lavoro svolto alacremente e naturalmente con risultati eccellenti: basti pensare che in soli cinque giorni Alberto ha individuato la location per le riprese, ha reclutato un bravissimo operatore di ripresa (Roberto Rastellini), ha convinto la bella Debora Castignoli a recitare il ruolo dell’assistente del professore (mostrando così un apprezzabile talento naturale, nonostante quello sia stato il suo ruolo d’esordio) e soprattutto ha persuaso il già citato Prof. Vetrugno a far funzionare le sue ingegnose strumentazioni per la prima volta davanti alle telecamere. Io invece mi sono occupato di svolgere quelle che sono le mie abituali funzioni, ossia quelle di autore, conduttore e regista. E’ nata in questo modo una squadra molto affiatata, che in un solo giorno ha prodotto tutte le riprese necessarie a forgiare il filmato completo. Un altro giorno è poi bastato al mio tecnico Salvatore Rugolo per provvedere, sotto la mia direzione, al montaggio delle suddette immagini e quindi per dare alla luce il prodotto finale: un video della durata di due minuti e mezzo intitolato Tesla Experiment … l’energia è nell’aria …”. Naturalmente neanche questo titolo è frutto della mera casualità: prende infatti le mosse dallo scopo che il video si prefigge, ossia quello di dimostrare che la trasmissione di energia senza l’ausilio di cavi elettrici è possibile già da moltissimo tempo, benché la scienza ufficiale sembri ignorare questa scoperta così epocale.

Max Manuel

 

Proprio per conseguire pienamente il suddetto obiettivo, l’esperimento su cui verte il filmato consiste nell’accendere una lampadina ed un neon senza collegarli via cavo alla bobina di alimentazione, che in questo caso è, come già evidenziato, una riproduzione della Bobina di Tesla alloggiata all’interno di una Wardenclyffe Tower in miniatura. E’ stato quindi ripetuto in forma ridotta il celebre esperimento condotto da Tesla nel lontano 1899, quando il “Genio dei Balcani” riuscì ad accendere duecento lampadine collocate a quaranta Km dal suo laboratorio di Colorado Springs, sebbene non le avesse in alcun modo connesse alla bobina installata all’interno di questa struttura.

Laura Manuel prove

Scommetto che vi ho incuriositi! E allora connettetevi immediatamente al sito www.focus.it, entrate nell’area dedicata al concorso “Mettiti a Focus” ed infine cliccate sulla sezione Ingegneria; vedrete così comparire molti filmati ed uno di questi è proprio quello che vi ho descritto; a partire da ieri (06/10/2014) infatti, il video “Tesla Experiment … l’energia è nell’aria …” è visibile su qualunque tablet, smartphone o p.c.. Come ho già accennato, questo video sta partecipando ad un concorso ed in caso di vittoria, sarò uno dei quattro “Nuovi Volti” di Focus TV. Vi chiedo quindi la cortesia di promuoverlo e di pubblicizzarlo il più possibile, dato che, nonostante non sia in corso alcuna forma di televoto, il numero delle visualizzazioni può essere tenuto in debita considerazione.

 

Certo quindi che potrò contare sul vostro sostegno, colgo l’occasione per ringraziare ancora tutti coloro che stanno rendendo possibile questa straordinaria avventura e quindi una volta di più Alberto Negri, insieme a sua moglie Laura e a tutto il gruppo “Spazio Tesla”, il Prof. Massimo Vetrugno, che ha dimostrato, oltre a notevoli competenze tecnico – scientifiche, di essere a proprio agio anche davanti alle telecamere, Debora Castignoli, ottima attrice alla sua prima esperienza, la ditta “Cappelletti e Negri” ed in particolare il Sig. Pietro Cappelletti, che ha gentilmente fornito la location per le riprese e quindi una scenografia davvero suggestiva, il cameraman Roberto Rastellini, che ha saputo catturare con la sua telecamera i momenti più salienti degli esperimenti compiuti ed infine il mio tecnico Salvatore Rugolo, che ha effettuato un montaggio incredibilmente dinamico ed avvincente.

Objects Tesla clip

Le premesse per un grande successo quindi non mancano, così come permane il desiderio di continuare a lavorare insieme per far conoscere al mondo verità a lungo taciute.

Pietro Me Clip Focus

 

 

 

 

 

 

 

Spero dunque che il mio prossimo comunicato abbia lo scopo di annunciarvi in anteprima il risultato in cui tutti confidiamo, oltre a qualche altra iniziativa capace di accendere la vostra curiosità.

 

the-vision-of-nikola-tesla2

Un caro saluto e a presto!                                               

                                                Firma Manuel Paroletti